Ignote

Ig`note´


a.1.Unknown.
References in periodicals archive ?
Mi chiedevo chi mai potesse essere questo popolo che osava scendere nel regno di divinita ignote, questi uomini il cui silenzio era piu eloquente delle nostre dispute, la cui presenza, quali messaggeri di "quel" mondo, impediva i nostri passi e ci faceva distogliere lo sguardo dall'aperto grembo di quella terra tormentata.
Terre ignote, strana gente: storie di viaggiatori medievali.
Assai piu frutterebbe se la sua influenza non venisse neutralizzata dal noto foglietto scolastico Der Postillon, tedeschizzatore dei fanciulli, che si dirama in un numero inverosimile di copie, sostenute da forze ignote.
I presupposti che inducono ad ammettere che da ogni causa consegua inevitabilmente un solo effetto, e che il mondo costituisca una sorta di <<rete>> in cui infinite cause si intrecciano secondo modalita per l0 piu ignote all'osservatore umano, sono tuttavia di ordine metafisico ancor prima che scientifico: il cosmo e infatti, secondo gli Stoici, un intero le cui parti sono tutte correlate fra loro secondo un criterio razionale, sancito da un principio divino immanente al cosmo stesso.
A quale cristiano sono ignote le parole di rimpianto e l'annunzio tremendo del Divino Maestro intorno alla futura distruzione di Gerusalemme, e le lacrime di dolore sparse sul popolo che tanto aveva amato, al prevederne il castigo, e il dolore del suo Cuore, al ripensarne la cagione?
Gli storici della ragioneria concordano nel ritenere che questa si genero e si diffuse come conseguenza dell'ampia portata e significativita dei cambiamenti delle condizioni socio-economiche realizzatisi nel periodo che va dal XIII al XVI secolo, sebbene le conoscenze in quel settore non fossero ignote all'antichita (2).
E poi che gli occhi a quelle luci appunto, Ch' a for sembrano un punto, E sono immense, in guisa Che un punto a petto a for son terra e mare Veracemente; a cui L' uomo non pur, ma questo Globo ove l' uomme nulla, Sconosciuto e del tutto; e quando miro Quegli ancor piU senz' alcun fin remoti Nodi quasi di stelle, Ch' a not paion qual nebbia, a cui non l' uomo E non la terra sol, ma tutte in uno, Del numero infinite e della mole, Con l'aureo sole insiem, le nostre stelle O sono ignote, o cosi paion come Essi alla terra, un punto Di luce nebulosa; al pensier mio Che sembri allora, o prole Dell' uomo?
5) In "La ginestra" this universe is described from the perspective of earthly existence as "tutte in uno,/ Del numero infinite e della mole,/ Con Laureo sole insiem, le nostre stelle/ O sono ignote, o cosi paion come/ Essi alia terra, un punto/ Di luce nebulosa" (fines 178-83).
Agostino ribadisce anche altrove 2 questa stessa concezione della lingua, che viene appresa dai parlanti sia con la lettura sia con l'ascolto: anche locutiones ignote potevano cosi diventare intelligibili legendi consuetudine audiendique, e attraverso di essa locutiones bibliche non presenti in latinae linguae auctoribus potevano diventare perfino familiari per coloro qui in scripturis sanctis quodammodo nutriti educatique sunt.
5) L'opera e andata perduta, cosi come le altre due ignote tragedie che facevano parte della trilogia che vinse le Grandi Dionisie.
E stampe del grandissimo Hokusai--non ignote a Toulouse-Lautrec, Degas, Monet e Renoir--e del successore Hiroshige, che proprio Van Gogh non si perito di copiare a olio, e che Gauguin colleziono; allo stesso modo, basta una riflessione a "grado zero" per comprendere l'influenza nipponica su Klimt e, soprattutto, su Schiele.