Soavemente

So`a`ve`men´te


adv.1.(Mus.) Sweetly.
References in periodicals archive ?
One piece, Monteverdi's steamy madrigal "Volgea l'anima mia soavemente," is new to Chicago a cappella.
Ipromessi sposi iniziano con un esercizio di dissimulazione, quello eseguito da don Abbondio nel suo approccio ai bravi in attesa: "Compose la faccia a tutta quella quiete e ilarita che pote, fece ogni sforzo per preparare un sorriso" (17); finiscono con la dissimulata dichiarazione d'amore di Lucia: "'Quando non voleste dire,' aggiunse, soavemente sorridendo, 'che il mio sproposito sia stato quello di volervi bene, e di promettermi a voi'" (745).
43) "Che gia mentre quelli versi durarono, mi parea fermamente essere nel bello e lieto piano che colui dicea, e vedere il placidissimo Sebeto, anzi il mio napolitano Tevere, in diversi canali discorrere per la erbosa compagna, e poi tutto inseme raccolto passare soavemente sotto le volte d'un picciolo ponticello, e senza strepito alcuno congiungersi col mare.
dico le chiome bionde, e 'l crespo laccio, che si soavemente lega et stringe l'alma che d'umiltate e non d'altr'armo.
Ah, ma l'erba soavemente delicata / di un profumo che da gli spasimi / ah, ah, tu non fossi mai nata .
And if not old Enzo with that pungent profumo intenso e soavemente piccante of his, I would be just as happy were death perfumed for me by the salamis and bacons of Scherzerino, from Itri, halfway between Rome and Naples along the Appian Way, especially their pancetta alle erbe infused with sweet Muscat wine, their salsiccia al coriandolo stagionata made with chili and coriander, and their capocollo.
Come si legge nel proemio, primo paragrafo della Dichiarazione: <<la verita non si impone che in forza della verita stessa, la quale penetra nelle menti soavemente e con vigore>> (soavemente, dunque: non in forza di un potere).
Quando il ceruleo mar soavemente Increspa il vento, al pigro core io cedo: La Musa non mi alletta, e al mar tranquillo, Piu che alla Musa, amo sedere accanto.
Gli alberi susurrando soavemente, faceano tremolar contro la luce le gocce transparenti della rugiada: mentre i venti dell'aurora
Scaglia, 27-28: "Sciogliean Musici accenti Armillo, e Delia, / E'i bassi, e quasi muti, / Ella soavemente alti, ed acuti, /Ma 'l lor canto soave, /Fu un mantice d'Amore, / Anzi amorosa chiave," etc.
sorgea d'un sasso, ed acque fresche et dolci spargea, soavemente mormorando; al bel seggio, riposto, ombroso et fosco, ne pastori appressavan ne bifolci ma nimphe et muse a quel tenor cantando:
Spettatore intelligente da cosi diversa maniera nell'una riconoscera il vago della femina, nell'altra il robusto maschile; Quella passara con lode, in questa si fermara con ammiratione; sentirassi dalla delicata soavemente inclinare, dalla rozza violentemente rapire.