abrocome


Also found in: Thesaurus.
ThesaurusAntonymsRelated WordsSynonymsLegend:
Noun1.abrocome - ratlike rodent with soft fur and large ears of the Andesabrocome - ratlike rodent with soft fur and large ears of the Andes
gnawer, rodent - relatively small placental mammals having a single pair of constantly growing incisor teeth specialized for gnawing
References in periodicals archive ?
che vive con lui le vicende del romanzo (27)); Abrocome infatti dice di
d'azione del romanzo di Abrocome ed Anzia: nel rapporto
Leucippe e Clitofonte, Dafni e Cloe, Anzia e Abrocome, Bari.
2 narra l'incontro di Abrocome con un pescatore, ma non fa riferimento al gesto di dividere il mantello; 2) Apuleio, Met.
Non meno diretta e Cino, la quale, innamoratasi a prima vista di Abrocome, non riesce piu a trattenersi e, smaniosa di appagare il proprio desiderio (3,12,3), incalza il giovane con la richiesta di vivere insieme, una volta eliminato il marito Arasso (3,12,4).
Esopo, Abrocome e Teagene sono innamorati, rispettivamente, di Apollonia, Anzia e Cariclea, le quali costituiscono un fortissimo ostacolo al cedimento del giovane concupito: in nome di Apollonia, Esopo affronta fieramente le frustate della moicheutria; il pensiero di Anzia rallenta il cedimento (peraltro solo momentaneo) di Abrocome alle pressioni di Cino; l'amore per Cariclea e il sentimento, ricambiato, che guida le azioni di Teagene e la sua resistenza agli assalti di Arsace.
Piu subdolo, ma non meno spietato, e il piano di vendetta escogitato da Cino: la padrona, infatti, fa arrestare Abrocome accusandolo pubblicamente dell'omicidio del marito Arasso (3,12,6), da lei stessa in precedenza commesso nel folle tentativo di eliminare ogni ostacolo che si frapponesse all'unione con lo schiavo.
Alla crocifissione, che avviene peraltro con modalita molto simili a quelle prescritte dalla moicheutria nel mimo di Ossirinco, (34) e condannato anche Abrocome (4,2,1-3), fatto ingiustamente arrestare da Cino e inviato al governatore d'Egitto per espiare la pena.
Anthea, (20) none of his contemporary readers could help thinking of Panthea: somehow, his Anthea and Abrocomes jokingly recreates the story of Panthea and Abradates from the Cyropaedia of Xenophon the Athenian.
From its very title, the novel of Anthea and Abrocomes must be read against the background of Panthea's novella, with an obvious subversion of its tragic features.
34) Still more striking is the similarity between Panthea's beauty in 'episode' 4 and the first appearance of Anthea and Abrocomes in the novel: