affettuoso

affettuoso

(æˌfɛtʃuːˈəʊsəʊ)
adj, adv
(Classical Music) music with feeling
[C18: from Italian]

affettuoso

with warmt
References in periodicals archive ?
But as the music progresses it takes on a much darker hue, culminating in a Lento affettuoso that begins with a poignant lament and develops into a tortuously intense and extremely powerful climax.
Curino's last words are a formal and poetic homage to the care work that Sacerdoti and Revel cultured: "Se dal morbido, femminile passo di Elvira / se dallo sguardo affettuoso di Luisa, [.
quando la velocita del desiderio a traversa le pericolose turbolenze bassa atmo sfera di pensiero denso e vischioso affuoca insidioso affettuoso pan ottico attenta amichevolmente la resistenza alla trasparenza 3.
The most difficult material involves diminished and augmented chords, all major and minor keys and scales, chord progressions, inversions, and terms such as ostinato, opus, calando and affettuoso.
Sempre affiancato dalla moglie Anne che lo accompagnava durante i suoi seminari e corsi internazionali da cui, dopo averlo pazientemente ascoltato, ricavava importanti informazioni orientate ad un costante miglioramento del marito, che esprimeva in un affettuoso feedback critico, determinante per la crescita scientifica di Geoff.
Le lettere a Massimo Bontempelli d'altronde non lasciano trasparire in maniera piu assoluta un atteggiamento scontroso o di tipo asociale come si potrebbe dedurre dalla lettura di certi resoconti riguardo l'attitudine ombrosa e solitaria di Amalia, anzi sono missive dal tono affettuoso, amichevole e gioviale, pregne di quell'elan vital che doveva caratterizzare il temperamento della scrittrice ancora nel pieno della sua energia creativa e professionale.
Alla prima categoria appartengono opere rischiose ma affascinanti come Palombella rossa o Il portaborse, ma anche gustosi affreschi politici, come Zitti e Mosca di Alessandro Benvenuti (ironico ma affettuoso ritratto del nuovo Pds; mentre la generazione piu anziana risponde con Mario, Maria e Mario di Ettore Scola, commedia-melo sullo sfondo dello "strappo" Pci/Pds).
Durante la prima parte del film, quando Rita era bambina, emergono tre aspetti narrativi importanti da rilevare: il fastidio che la madre di Rita sembra provare per la figlia, il rapporto molto stretto e affettuoso tra Rita e il padre e l'atteggiamento di Rita verso la giustizia, che la porta a urlare al Giudice Vattinne.
Si accenna alla sua amicizia con l'arciduchessa Sofia e al loro tenero e affettuoso attaccamento--come pure si accenna alle chiacchiere che lo ritenevano il vero padre di uno dei due figli di Sofia.
Angelo--il padre--e genitore e marito affettuoso, anche se la sua esuberanza viene vissuta dalla famiglia con tollerante degnazione, Adriana--la madre--e insegnante moderna e irreprensibile, innamorata dei suoi studenti come dei propri figli.
El de la al [Lei della valle] e il ritratto affettuoso di una valley girl che "porta i blue-jeans, e sura le sutane" [porta la gonna sopra i blue-jeans].