stringendo


Also found in: Acronyms, Wikipedia.

strin·gen·do

 (strĭn-jĕn′dō)
adj. Music
Played with an accelerating tempo. Used chiefly as a direction.

[Italian, gerund of stringere, to draw tight, from Latin; see streig- in Indo-European roots.]

strin·gen′do adv.

stringendo

(strɪnˈdʒɛndəʊ)
adj, adv
(Classical Music) music to be performed with increasing speed
[Italian, from stringere to compress, from Latin: to draw tight; see stringent]
Mentioned in ?
References in periodicals archive ?
Smith, "Anna Magdalena Bach as Copyist of Bach's Solos for Violin and Suites for Cello," Stringendo 31, no.
E lo guardo seria, stringendo le labbra, con una ruga verticale, improvvisa e diritta, sulla fronte bianca" (p.
Alhora queli ch'eran circonstanti che for mandate per farlo morire, vedendo il gioveneto in doglia e pianti, havean pieta di tanto suo martire; come sforzati quasi si fe' avanti per far del signor il suo desire, e un grosso lacio al collo li voltoe e quel stringendo si lo stranguloe.
Lucia non nascose le lacrime; Renzo trattenne a stento le sue, e, stringendo forte forte la mano a Agnese, disse con voce soffogata: 'a rivederci', e parti' (PS, pp.
La donna premette il polsante di richiamo, poi si fermo incerta, stringendo il pogno come pentita di qoello che aveva fatto.
Qui si fermo ad attendere se io voleva supplicarlo di altro, ond'io, secondo le istruzioni avute, gli chiesi la permissione di baciargli la mano, ed egli me la porse ridendo e stringendo la mia: consolato da questa dimostrazione di amore strinsi con un trasporto di contento la mano cesarea con entrambe le mie, e le diedi un bacio cosi sonoro, che pote il clementissimo padrone assai bene avvedersi che veniva dal cuore.
La schiena della persona quindi si curvava, stringendo ancor piu il nodo.
Cosi questo carnevale goldoniano non e tanto "carnevalesco" nel senso rabelaisiano e bachtiniano del termine, quanto un momento privilegiato per coinvolgere nella storia del proprio teatro gli spettatori veneziani, incoraggiati a collegare la commedia che hanno sotto gli occhi con quelle che hanno gia sentito o che sentiranno, stringendo il nesso fra realta e finzione, fra vitae scena, nella open-ended commedia umana del Goldoni.
Come in una sorta di staffetta letteraria, Cecchi strizza l'occhio a Borgese e precisa la sua dimenticanza: <<fu Bernhard Berenson che, giungendo dal mare a Nuova York e scorgendo i primi grattacieli, li paragono alle torri di San Gimignano>>, stringendo un'analogia che e <<ancora oggi assai calzante)) (77).