accresce

ac`cresce´

    (ăk`krĕs´)
v. i.1.To accrue.
2.To increase; to grow.
Webster's Revised Unabridged Dictionary, published 1913 by G. & C. Merriam Co.
References in periodicals archive ?
Nella sua opera troviamo l'idea della connessione tra imitazione del sentimento e empatia: e la prima, l'esercizio della prima a provocare la seconda, in un rapporto di diretta proporzionalita, secondo il quale quanto piu si accresce l'imitazione del sentimento, tanto piu aumenta l'empatia.
Se ogni forma di apprendimento avviene nella lingua e con la lingua, segue che una conoscenza degli usi linguistici reali accresce le competenze degli apprendenti.
E siamo anche convinti come la vostra presenza ce ne da conferma, che coloro i quali hanno fatto da bravi Soldati il loro dovere militare, ritornati alla vita civile, possono trarre dalla esperienza passata e dalla passione sofferta un senso virile e nuovo della vita totale, quello che accresce il bisogno di Dio, il dovere della sua ricerca, la fiducia nella sua Provvidenza.
(89) In altro contesto abbiamo qualificato come "connivenza silente" la colpevole inerzia e negligenza dei tutori dell'ordine, possono valere anche in questo contesto le osservazioni ivi svolte: <<Un falso atteggiamento pastorale (rectius pastoralista) di accondiscendenza, di permissivita e di arrendevolezza non solo accresce la confusione e l'erronea presunzione di giustizia negli infirmi ma ingenera anche lo sconforto e la poca collaborazione da parte dei "buoni">> (Abusi liturgici e tutela dei diritti deifedeli: dalla logica della tolleranza e della limitazione del danno alia cultura della promozione e del ripristino della giustizia ecclesiale, in La dimensione giuridica della liturgia, Milano 2008, 315).
Puo darsi che un'impresa si carichi di debiti a breve che via via rinnova ed anzi accresce, per pagare salari totali, che aumentano; poi consolida il debito emettendo azioni o obbligazioni a lunga scadenza.
In realta la versione con una terza strofa e opera di Juan Ramon che accresce il componimento da includere in C, lo intitola e ne modifica la punteggiatura cosi come risulta nella traduzione, in italiano e in friulano, di Pasolini.
Le caratteristiche di questo "bipolarismo polarizzato" sono cinque (94): 1) la mancanza di coerenza politica e ideologica delle due coalizioni, che accresce l'instabilita governativa; 2) un'alta polarizzazione sistemica, ossia due coalizioni che si riconoscono poca o nessuna legittimita a governare; 3) la mancanza di partiti chiaramente centristi che occupino quella "no-man's land" (94) di cui parlavamo prima; 4) la mancanza di un limite verso le ali estreme, in modo da tenere fuori dalle coalizioni le forze anti-sistema; 5) il potere di ricatto dei partiti minori, che sono liberi di spostarsi in modo centripeto o centrifugo e di compromettere cosi la tenuta del proprio governo.