custode

custode

(ˈkʌstəʊd)
n
obsolete a custodian
References in classic literature ?
"Res dura, et regni novitas me talia cogunt Moliri, et late fines custode tueri."[*]
I was indeed your uncle's man of business; but while you (imberbis juvenis custode remoto) were gallivanting in the west, a good deal of water has run under the bridges; and if your ears did not sing, it was not for lack of being talked about.
Quella rappresentata dalla "Bella Societa Riformata", custode delle regole che governano i vicoli, espressione del ventre piu buio dell'ex capitale del Regno delle Due Sicilie.
Among their topics are dressing philosophy with sal niger: Horace's role in Seneca's approach to the diatribic tradition, custode rerum Caesare: Horatian civic engagement and the Senecan tragic chorus, studiorum instrumenta: loaded libraries in Seneca and Horace, constructing oneself in Horace and Seneca, and their influence on the Anglo-Latin "moralizing lyric" in early modern England.
6 (23): "Il cane e un ottimo custode, tale, dice, sia il guardiano della mia citta" may be improved by translating more closely to the original: "Il cane, custode cost eccellente--dice,--diventi custode della mia citta." In ch.
Custode della vita del poeta ("con il cuore cosciente di chi soltanto nella storia ha vita" vv.
E non ci importa pio che questa acuta alterita dell'essere gli derivi dalla sua balticita, dal parlare una lingua antica e gelosa custode di un ethnos, dall'aver vissuto sotto un regime che voleva la realta uniforme e indistinta, dall'esserne fuggito.
Ancora una volta, si awerte il passaggio dalla storia alia cronaca, di cui il campo da tennis--che consuma una breve apparizione intorno al quinto minuto della ripresa, occupando la parte destra del fondale di una complessa inquadratura, in cui Carloni discute con il custode del club sportivo ferrarese--diviene particolare correlativo oggettivo.